Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

itenfrdeptrorues

Federazione Riformista

Mail: info@federazioneriformista.it
Mobile: (+39) 348 5941505
Sito Web: federazioneriformista.it

Vuoi richiedere informazioni?
Clicca qui...

Ato Cosenza, ennesima bufala di Manna

Siamo di fronte alle ennesime “bufale” da parte del Sindaco di Rende nonché, ormai, ex Presidente dell’ATO di Cosenza, sulla questione rifiuti. La prima “bufala” riguarda quanto da lui stesso affermato davanti all’assessore regionale all’Ambiente e a tanti Sindaci interessati alla questione rifiuti. Infatti, Manna ha affermato che ha gestito l’ATO “senza alcun potere decisionale”. Tutto ciò è falso poiché il “potere decisionale” lo ha avuto e quando ha chiesto un commissario ad acta alla Regione, lo ha esercitato senza tentennamenti. La seconda “bufala” è quando Manna afferma che “non ha avuto fondi a disposizione”. Suo malgrado, i fondi destinati alla costruzione dell’eco distretto, ci sono e non li ha saputi utilizzare.

Giova ricordare che sono stati stanziati nell’ultimo anno 42 milioni di euro, proprio finalizzati alla costruzione dell’eco distretto. Tutta questa vicenda dimostra il fallimento di un Presidente che continua a non avere alcun progetto politico-amministrativo. Manna ha la responsabilità di aver fatto diventare Rende la pattumiera dell’intera provincia cosentina e ad aver contribuito, con il suo agire, a fare aumentare la crisi giornaliera della questione rifiuti. Le dimissioni da “un ente inutile”, come lo definisce lo stesso Manna, sono, un toccasana per risolvere il problema.

L’unica cosa in cui confidiamo è che la Regione Calabria, scelga una persona valida e capace di risolvere il problema rifiuti nella provincia di Cosenza, anche perché le potenzialità per superare il problema ci sono, bisogna avere solo la volontà e la capacità di farlo, voltando pagina rispetto a una gestione povera di idee e di progetti e che, nel tempo, si ricorderà solo per non aver fatto praticamente NULLA rispetto alla questione rifiuti.

 

Federazione Riformista 

News

Gianluca De Rango:"Surdo e Saporito vivono un vero e proprio abbandono"

25 Luglio 2020

Se una città viene apprezzata per il suo centro, quasi sempre cuore economico e commerciale,sono quartieri e frazioni periferiche a darne caratterizzazione. Da questo punto di vista Saporito e Surdo...

Sandro Principe interviene sulla vicenda del Parco Acquatico

25 Luglio 2020

La vicenda del Parco Acquatico, all’attenzione dell’ultimo consiglio comunale, può essere così riassunta: 1) è emersa la non contestabile verità che il Parco rappresenta un valore aggiunto per la comunità...

Il sistema della raccolta differenziata nel Comune di Rende è profondamente iniquo

17 Luglio 2020

La denuncia dell'Unione Nazionale Consumatori conferma le nostre tesi e le nostre battaglie sul sistema profondamente iniquo della raccolta differenziata nel Comune di Rende. Per i cittadini oltre al danno...

Midulla: City Garden e Villaggio Europa abbandonati e in declino

17 Luglio 2020

Il City Garden nei primi anni del 2000 ha rappresentato un luogo di edilizia urbana mirato alla socialità tra giovani e meno giovani, proprietari degli appartamenti lì situati. Un vero...



Mail: info@federazioneriformista.it
Mobile: (+39) 348 5941505
Sito Web: federazioneriformista.it
Codice Fiscale: PRNLNZ89A16D086M

L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo
© Copyright - 2020 - Tutti i diritti riservati






Powered by







Contatore utenti connessi


Search